Missione lavaggio salva cashmere: istruzione d’uso.

Tutto quello che c’è da sapere per prendersi cura dei capi in cashmere. 

Cashmere? Una bellezza che non sfiorisce col tempo se… trattata al meglio. Non sai più cosa fare in casa? Dopo la nostra ultima news su come affrontare il guardaroba ecco le istruzioni per non sbagliare più il lavaggio dei capi Tasselli. Seguite le nostre istruzioni e scoprite come prendervi cura dei vostri capi una volta indossati. Dal lavaggio all’asciugatura, bastano solo pochi ma indispensabili accorgimenti. Siete pronti? Che il lavaggio (a mano o in lavatrice) abbia inizio.   

Lì, in attesa, sotterrato nei meandri della cesta del bucato, il vostro golf preferito. Sicuri di voler rinunciare ancora a lungo alla sua morbidezza? Restiamo a casa sì ma…con lo stile e il maglione giusto! Quindi niente scuse, mettetevi all’opera. 

“Lavaggio a Mano”

Avete tutto l’occorrente se disponete di:

Una Bacinella

Acqua tiepida

Detergente delicato

Capo in cashmere da lavare

Ci siamo la fatidica ora X è scattata ma la paura di fare danni è tanta? Allora è proprio arrivato il momento di svelarvi un segreto. L’acqua è amica del cashmere: sì avete sentito, anzi letto bene. Oltre a depurare la fibra in eccesso, preserva la sua elasticità e la sua inconfondibile preziosa morbidezza. 

Riempite una bacinella con acqua tiepida (massimo a 30 gradi) e unite una piccola quantità di detergente neutro delicato. Immergete il vostro capo Tasselli Cashmere da lavare, da solo. Le fibre gioveranno dell’acqua, rinnovandosi. Non strofinate o torcete il vostro indumento: lasciatelo in ammollo circa per 4/5 minuti affinché il detersivo non lo rovini in alcun modo. Risciacquate abbondantemente ma sempre delicatamente il vostro vestito con acqua corrente e tiepida. 

Per asciugare dopo il lavaggio a mano comprimili delicatamente in modo da eliminare l’acqua in eccesso assorbita dal tessuto (senza tuttavia strizzare o torcere il capo). Stendi il capo sopra un asciugamano pulito e riportalo alla silhouette originale; quindi arrotola l’asciugamano creando una sorta di rotolo e comprimilo di nuovo delicatamente.

“Lavaggio in Lavatrice”

Avete tutto l’occorrente se disponete di:

Lavatrice con programma lana

Acqua tiepida 

Detergente delicato per la lana e il cashmere

Capo in cashmere da lavare 

Preferisci lavare il tuo capo Tasselli Cashmere in lavatrice? Nessun problema, qualche piccola precauzione e il tuo maglione uscirà da quel temuto oblò come nuovo. Il cashmere può infatti essere lavato in lavatrice senza rovinarsi. 

Inserire l’indumento in lavatrice, meglio se al rovescio. Scegliere un programma specifico per capi in lana o delicati, accertandosi che la temperatura massima non superi i 30 gradi. Inserisci nella vaschetta una piccola quantità di detergente neutro delicato e…premi start! Annota bene: per evitare qualsiasi sfregamento, non mischiare capi in cashmere pettinato o misto seta con capi in cashmere cardato.

“Asciugatura”

Il lavaggio è finito ma la vostra missione ancora non è giunta al suo termine. Asciugare proprio come lavare i capi Tasselli Cashmere è un passaggio che necessita di alcuni accorgimenti. Mi raccomando non strizzate il vostro indumento appena lavato e non appendetelo, potrebbe perdere la sua vestibilità. Stendetelo invece su una superficie piana e orizzontale, lontano da fonti di calore. Raggi solari inclusi. La luce del sole diretta potrebbe alterarne il colore.

“Stiratura”

Sì ma con capo al rovescio e a basse temperature. È possibile stirare i capi in cashmere anche con colpo di calore a una distanza di cinque centimetri circa. Prima di piegare il capo e riporlo nell’armadio aspettare che si raffreddi. 

“Conservazione”

Piega e riponi il tuo capo Tasselli Cashmere in un luogo fresco e ben asciutto. Conservalo in un apposito sacco custodia, proteggilo con un buon anti-tarme e custodiscilo nel tuo armadio. Lavato e pronto per essere al più presto di nuovo indossato! 

Se avete seguito accuratamente tutti i nostri passaggi non ci resta che dire… Missione lavaggio compiuta!